Studio Tecnico Geometra Carboni

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Prima pagina

E-mail Stampa PDF

Convertita in Legge la Delega fiscale che riforma il Catasto, i mq sostituiscono i vani

Cosa cambierà. Oggi le abitazioni sono valutate in vani: spazi che sono considerati tutti uguali e che variano da 7 a 23 metri quadrati. Il nuovo catasto, invece, dovrebbe considerare solo le superfici lorde esterne (compresi quindi i muri perimetrali) e quelle secondarie di pertinenza. La rendita finale sarà determinata da una formula matematica che metterà in relazione tutte le caratteristiche, dal valore di mercato alla posizione. creando delle microzone all'interno delle città. Si dovrà ottenere un algoritmo,...

Leggi tutto
  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

Convertita in Legge la Delega fiscale che riforma il Catasto, i mq sostituiscono i vani

Cosa cambierà. Oggi le abitazioni sono valutate in vani: spazi che sono considerati tutti uguali e che variano da 7 a 23 metri quadrati. Il nuovo catasto, invece, dovrebbe considerare solo le superfici lorde esterne (compresi quindi i muri...

Leggi tutto

La detrazione fiscale per interventi di ristrutturazione edilizia- gennaio 2014

Negli ultimi anni la normativa che regola la materia è stata più volte modificata. Le novità più recenti sono state introdotte: dal decreto legge n. 83/2012, che ha elevato, per le spese effettuate dal 26 giugno 2012 al 30 giugno...

Leggi tutto

Proroga di ulteriori 12 mesi , con la Legge 28/2013 al Piano Casa della Sardegna

LEGGE REGIONALE 1° OTTOBRE 2013 Proroga dei termini per la presentazione delle istanze per la realizzazione degli interventi di cui alla legge regionale n. 4 del 2009 e successive modifiche ed integrazioni [...] Art. 1 - Proroga ed estensione di termini...

Leggi tutto

Detrazione fiscale 65%, testo definitivo del DL 63/2013 convertito in legge.

In sintesi: viene introdotta al comma 1 dell’art. 15 del decreto la volontà del Governo (“nelle more”) di definire “misure ed incentivi selettivi di carattere strutturale, finalizzati a favorire la realizzazione di interventi per il miglioramento, l’adeguamento antisismico e la messa...

Leggi tutto

Dl Fare, via libera alla Camera, ora è legge.

I CONTENUTI DEL DECRETO. Il testo che contiene oltre 100 articoli, prevedono interventi in diversi settori. Fra i quali in campo ediliizio: Riduzioni e semplificazioni per chi costruisce. Per gli interventi di media e grande portata (demolizione e ricostruzione con modifica della...

Leggi tutto

Cdm approva il ddl semplificazioni. 2013

Cdm approva il ddl semplificazioni. 2013

Tra le principali novità: Edilizia si semplifica la realizzazione di varianti ai permessi di costruire che non costituiscono variazioni essenziali, assoggettandole alla scia. Ciò può avvenire a condizione della conformità alle prescrizioni urbanistico-edilizie e dell'avvenuta acquisizione degli atti di assenso...

Leggi tutto

Decreto del Fare- Edilizia le misure che riguardano gli immobili

Dopo il decreto 53/2013 sulla sospensione dell’IMU per la prima casa e il decreto legge 63/2013 sull’efficienza energetica in edilizia, il nuovo Decreto del Fare si annuncia ricco di misure che toccano il settore dell’edilizia, delle infrastrutture e di altri...

Leggi tutto

Bonus casa per il miglioramento dell'efficenza energetica

Bonus casa per il miglioramento dell'efficenza energetica Gli sgravi fiscali per le riqualificazioni tese all'efficientamento energetico lo sgravio passa dal 55 al 65%, con una doppia proroga: un anno per condomini e sei mesi per famiglie e privati cittadini. Bonus...

Leggi tutto

Il decreto legge del 21 maggio 2013 n° 54 sancisce che per l'anno 2013 il versamento della prima rata dell'imposta è sospeso

Il decreto legge del 21 maggio 2013 n° 54 sancisce che per l'anno 2013 il versamento della prima rata dell'imposta è sospeso

Vale la pena di ricordare che l’art. 9, comma 3, del D. Lgs. n. 23 del 2011 stabilisce che “i soggetti passivi effettuano il versamento dell'imposta dovuta al comune per l'anno in corso in due rate di pari importo, scadenti...

Leggi tutto

Ristrutturazione fino al 30 giugno sconto fiscale al 50%

Ristrutturazione fino al 30 giugno sconto fiscale al 50%

Ultimi mesi disponibili per assicurarsi il maxi sconto del 50% sulle spese per il recupero edilizio. Ma per poterne usufruire occorre che il bonifico sia effettuato entro il 30 giugno.

Leggi tutto

Legge di stabilità: l'Imu e la Tares

Legge di stabilità: l'Imu e la Tares

Dal 2013 l'IMU avrà un'impronta più propriamente comunale, il gettito andrà interamente nelle casse comunali, questo per ciò che attiene alle abitazioni, mentre lo Stato manterrà quello sui capannoni e gli opifici. L'imposta sugli immobili sarà così municipale di nome...

Leggi tutto

IMU, problematiche relative ai rimborsi e ai conguagli

IMU, problematiche relative ai rimborsi e ai conguagli

In caso di errori commessi in fase di calcolo dell'IMU e relativo pagamento della rate, il Dipartimento delle Finanze ha chiarito che i contribuenti devono rivolgersi all’ente locale, ovvero al Comune. Perché, pur essendo prevista una quota del saldo IMU...

Leggi tutto
Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Agosto 2013 09:41

Ciclone ad Olbia e in sardegna 2013

E-mail Stampa PDF

È l'uomo il primo colpevole. Ecco perché.

Gli ultimi anni, sempre più spesso, l'Italia è protagonista di catastrofi direttamente collegate al cambiamento climatico globale. Non è però il clima (diciamolo) il primo colpevole dei disastri e delle perdite di vite umane che subiamo in queste occasioni.

Il ciclone Cleopatra, che ha interessato parte della Sardegna, ha provocato danni milionari, distruzione e morti. Per l'esattezza 17 morti. La natura si è scatenata, causando danni lì dove poteva. Era forse l'uomo che non avrebbe dovuto e potuto essere in quegli stessi territori, perché le norme edilizie esistono e sono fatte per essere rispettate. Abitazioni sotto il livello di sicurezza di fiumi e mari, palazzi costruiti direttamente sulle coste, ponti nuovissimi che crollano perché costruiti utilizzando materiali scadenti e di terza mano.

Dove è la colpa della natura, in tutto questo?

I dati ci dicono che a Olbia, tra il 1997 e il 2007, sono spuntati dal nulla 23 quartieri e 17 piani di risanamento (Fonte: Lettera43.it). La cementificazione selvaggia ha fatto sparire porzioni di terreni e coste utili, che avrebbero sicuramente evitato stragi simili. Varianti e modifiche sono state fatte in tutta fretta per coprire quello che oggi chiameremmo abusivismo edilizio o speculazione. Di nuovo: dove è la colpa della natura, in tutto questo?

L'edilizia deve essere fatta con criterio.

È inaccettabile! La perdita di vite umane [...] devono ricordarci sempre che non è l'uomo a comandare sulla natura, ma il contrario.

Ultimo aggiornamento Sabato 21 Dicembre 2013 11:50

Consumo di suolo: tre anni di blocco, tranne che per le opere pubbliche

E-mail Stampa PDF

Difendere l'uso agricolo dei terreni

Giro di vite al consumo di suolo, per difendere l'uso agricolo dei terreni e orientare l'espansione edilizia sulle aree già urbanizzate attraverso interventi di riqualificazione e trasformazione urbana. È il principio guida che informa i 9 articoli del disegno di legge su «Contenimento del consumo del suolo e riuso del suolo edificato» che oggi il consiglio dei ministri ha approvato.

Contenimento del consumo del suolo e riuso del suolo edificato

Un principio che prevede - stando agli ultimi testi diffusi dal ministero delle Politiche agricole - una severa applicazione: blocco dell'espansione edilizia fino a che non verrà fissata (con decreto interministeriale) «la riduzione in termini quantitativi di consumo di suolo» finalizzata ad arrivare al consumo di suolo "zero" nel 2050.

Demolizione o conversione dell'esistente


La trasformazione urbana, con demolizione o conversione dell'esistente, diventa invece la priorità da preferire. L'attuazione della misura è affidata a un decreto del ministero delle Politiche agricole (d'intesa con Ambiente, Infrastrutture e Beni culturali) per fissare la «riduzione progressiva in termini quantitativi del consumo del suolo a livello nazionale». Decreto da adottare entro un anno (dall'entrata in vigore della norma).


Regioni e Comuni potranno dire la loro in una delibera da approvare

Ultimo aggiornamento Sabato 21 Dicembre 2013 11:52

Durc a 180 giorni, addio responsabilità solidale, corsia veloce per l'edilizia privata nel pacchetto «semplificazioni e sviluppo»

E-mail Stampa PDF

Obbligo per le stazioni appaltanti di motivare la scelta di non suddividere l'appalto in lotti conl'obiettivo di favorire le Pmi. Sono le principali novità che emergono dalla nuova bozza de cosiddetto «decreto del fare» allo studio del Governo Restano le semplificazioni in materia di edilizia privata (sportello unico, Cil, demolizione e ricostruzione) e di appalti pubblici (responsabilità solidale nei subappalti, esclusione delle offerte anomale). Facilitazioni anche negli adempimenti legati alla sicurezza dei cantieri e della verifica delle attrezzature di lavoro. E soprattutto il raddoppio del periodo di validità del certificato che attesta la regolarità contributiva delle imprese (Durc, fondamentale per partecipare agli appalti pubblici e privati) che potrà essere anche oggetto di compensazione tra debiti contributivi e crediti dalle imprese nei confronti della Pa.

 

fonte: ilsole24ore

Ultimo aggiornamento Martedì 18 Giugno 2013 09:37

Pagina 1 di 8

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  8 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
You are here Home
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi:151
mod_vvisit_counterDa inizio anno:95214

We have: 3 guests online
IP: 54.211.138.180
 , 
Data: 24 Apr , 2014